Perché firmare

Di norma una legge regionale segue un percorso istituzionale e si definisce nell’interlocuzione tra Consiglio regionale e le organizzazioni “esperte” del tema.

Pensiamo però che il tema della cura familiare sia oggi così diffuso, trasversale (riguarda infatti un numero crescente di giovani e giovanissimi), sentito, gravoso (in particolare per le donne) che questa legge dovesse e potesse essere promossa con la più ampia partecipazione possibile, perché risultasse ancora più evidente ai diversi attori istituzionali la sua rilevanza nella vita delle famiglie lombarde.

Certo, raggiungere il numero di firme necessario non è scontato.

Da parte nostra, ci metteremo il massimo impegno possibile.

A te chiediamo, con la tua firma, di aiutarci a raggiungere questo importante obiettivo.